fbpx

Startup Week&Weekend 2018 Catania: la settimana dell’innovazione

Nella settimana dal 12 al 18 novembre, Catania è stata protagonista di due importanti eventi: Startup Week e Startup Weekend.

Quello dello Startup Weekend è ormai un appuntamento fisso e quest’anno Catania ha celebrato la sesta edizione.

Una novità assoluta rappresenta invece la Startup Week: un evento targato Techstars che riunisce imprenditori, leader locali e appassionati di innovazione. La prima edizione, in tutto il Sud Italia, si è tenuta proprio nella nostra città etnea.

Motivo di orgoglio e soddisfazione, per noi, è stata la grande partecipazione di alunni, e insegnanti e partner dell’Academy.

Startup Week

La Startup Week consiste in 5 giorni di formazione gratuita su 5 diverse tematiche: Blockchain, Digital Marketing, Design, AI&Big Data e Development. Sono stati presenti speakers di rilievo nazionale e internazionale.

I nostri docenti Antonio Musumeci, Luca Naso e Carlo Leonardi, hanno ricoperto il ruolo di captain della Startup Week rispettivamente nelle track di Digital Marketing, AI&Big Data e Development.

Le loro aziende, Paradigma, di cui Antonio e Carlo sono co-founder, e Neodata Group, dove Luca è Product Development Manager, sono state partner di entrambi gli eventi.

    

Startup Weekend

Sono stati in 10 gli studenti dell’Academy a partecipare all’edizione 2018 della Startup Weekend, che ha registrato in tutto 70 iscritti.

Tre giorni di full immersion, 54 ore di attività, durante le quali i partecipanti hanno lavorato alle loro idee, supportati da mentor di alto livello.

Tra questi, Sebastiano Garilli, il nostro docente di UI/UX Design, che ha inoltre assegnato alla 2° idea classificata, No Time for Cancer, il premio speciale di Mono, l’azienda di cui è founder.

Durante tutto il weekend, i partecipanti hanno avuto modo di mettere in discussione  stessi, abbattendo le barriere della comfort-zone e collaborando all’interno di un team per migliorare e validare un progetto di startup.

In un’esperienza come questa, è importante saper incassare le critiche senza perdere la voglia di mettersi in gioco.

“Non innamoratevi troppo della vostra idea”: non c’è consiglio migliore di questo.

Per dar vita a un’idea vincente si deve essere disposti ad accogliere i consigli, fino a stravolgere il proprio progetto iniziale.

Le idee vincenti

Domenica 18 novembre ogni team ha avuto modo di presentare alla giuria il proprio progetto finale, frutto di diverse sessioni di confronto con i mentor e di 54 lunghe ore di lavoro.

Tra i giudici Luca Naso che, insieme a Mirko Viola di Tree, Simone Massaro CEO di BaxEnergy, Paola Di Rosa di Sellalab e Mario Scuderi di Invitalia, ha decretato i migliori progetti della competition.

È stata per noi una grande soddisfazione sapere che alcuni nostri studenti sono riusciti ad aggiudicarsi il 1° e il 2° posto in questa importante competizione!

Al primo posto WePair, con Enrico Bruno, Alessia Ciccarello, Alessandro Scuderi, Tiziano Seguida e Santo Terranova. Si tratta di un progetto finalizzato a digitalizzare i processi delle officine meccaniche, tramite una piattaforma che mette in contatto utenti e specialisti.

Questi ultimi potranno gestire il flusso della loro clientela, segnalando la loro disponibilità in tempo reale grazie a un’app dedicata.

Gli utenti potranno invece individuare le officine disponibili e scegliere i meccanici specializzati nelle riparazioni del mezzo desiderato (fuori strada, moto custom, veicoli elettrici, etc).

 

Il secondo posto è stato assegnato al progetto No Time for Cancer, a cui hanno preso parte Bruno Battaglia, Marzia Iatrino e Antonella Maggiore.

Con un approccio no-profit, NTC unisce in un’unica piattaforma chiunque necessiti di sostegno per affrontare una malattia invasiva come il cancro, che stravolge la vita del malato e di tutta la sua famiglia.

La piattaforma porrà la giusta attenzione ai diversi tipi di terapie esistenti per combattere la malattia, fornendo una mappatura delle strutture dislocate sul territorio. Si permetterebbe quindi di trovare facilmente le strutture ospedaliere adeguate, prenotare visite e ricevere supporto e consigli da parte di altre persone che affrontano o hanno affrontato lo stesso percorso.

L’importanza del connubio teoria-pratica

Startup weekend rappresenta una grande occasione di networking e crescita personale, oltre che l’opportunità di validare un’idea.

Startup Week e Startup Weekend dimostrano quanto sia importante unire formazione e approccio pratico, per poter attuare una crescita professionale.

Anche i nostri corsi, d’altronde, seguono questa stessa filosofia: un monte ore di lezioni frontali, per fornire le basi e gli strumenti per imparare, e un tirocinio aziendale, per mettere in pratica e approfondire ciò che si è imparato durante il corso.

In fin dei conti, come diceva Aristotele, “L’intelligenza non consiste soltanto nella conoscenza, ma anche nella capacità di applicare la conoscenza alla pratica.”

Comments are closed.